Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno

Sommario

Pasqua 2008

Editoriale

Una montagna innevata, una parete ghiacciata possono costituire occasione di contemplazione, ma possono anche essere icona di freddezza, di staticità, di situazioni ormai cristallizzate. Come non pensare, ad esempio, a certe posizioni di estremo rifiuto di tutto ciò che sa di Chiesa, in nome di una laicità ormai trasformata in un dogmatico e spesso ridicolo laicismo.

Ecco, allora, che divengono belle e preziose le immagini di fine inverno: un blocco di ghiaccio che inizia a sciogliersi, i raggi di sole che rischiarano le giornate, i sassi e le zolle che riaffiorano dalla coltre di neve.

Come la natura, anche molti rapporti umani invocano un continuo bisogno di disgelo: disgelo dall'esasperata competizione ed efficienza nei luoghi di lavoro; disgelo dalla noiosa retorica di chi dovrebbe essere al servizio del bene comune e magari, invece, si lascia attrarre solo dal potere e dal denaro; disgelo dai muri che spesso innalziamo con il vicino di casa o dalla porta chiusa da anni verso quel parente.

La festa per la vita, la soddisfazione per la propria vita missionaria, la voglia di divertirsi e di stare insieme degli adolescenti, l'invito ad accogliere e vivere la misericordia, i desideri di bene che abbiamo nel cuore sono senz'altro segni di disgelo, aneliti di primavera.

Può essere scontato, a questo punto, proporre la Pasqua come il vero disgelo nella storia dell'umanità, a volte agghiacciante, ma è stato proprio così: l'egoismo e la morte si sono disciolti nel sangue di Cristo perché tutti risorgessimo a nuova vita.

Buona e santa Pasqua !!!

La redazione


Pasqua 2008


copertina cuntomela

copertina

profeta giona
Giustizia o misericordia?...

tutti gli articoli

 

Parrocchia San Giovanni Battista - Borno (BS)