Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno

Sommario

Oratorio Arcobaleno

Ma quanto ci siamo divertiti

Eh sì, anche questo camposcuola invernale è finito. Dopo quattro giorni di puro divertimento, palle di neve, film, giochi in scatola e riflessioni collettive, dopo essere stati per un breve periodo scollegati dal mondo, a Saviore dell'Adamello, torniamo nel nostro amato paese di Borno.

Camposcuola saviore Camposcuola saviore

Camposcuola saviore

Non esagero dicendo “fuori dal modo”; vivere in quel paese, dal nostro punto di vista, significava fare dei sacrifici: il cellulare non prendeva e la gioventù scarseggiava. Questi sacrifici compiuti da 16 animati e la trade composta dal Don, Antonella e Stefano (meglio conosciuto come “Sti”), hanno portato ad una conoscenza ulteriore tra di noi e ha permesso di dedicarsi completamente ad attività “extravitali” come, ad esempio, massacrarsi a palle di neve e a cuscinate, o fare passeggiate in mezzo a 20 centimetri di neve...

Un ringraziamento speciale va a don Alberto, considerato da tutti il pilastro del camposcuola, che con la sua “stazza” ha permesso di vivere questo campo come una lezione di vita, grazie alla sua saggezza e alla sua determinazione: voto 8 perché non hai rispettato la dieta... peccato!

Alla cuoca più brava di Saviore - Antonella... lo sai che l'età si fa sentire, si diventa sordi e bisogna un po' riposarsi in panchina, lasciando spazio ai giovani... “Cosa fai da mangiare?” è stata la frase ripetuta fino alla nausea - voto 10, anche perché ha risposto con indifferenza alle nostre continue provocazioni riguardo ai suoi piatti prelibati e perché ha insistito per far fare la dieta al Don... The Best (la migliore).

Voto 9 va a “Sti”. Dopo 10 anni di assenza dai campiscuola, ha fatto il suo ritorno a grande richiesta; uno dei più bravi animatori dell'albo d'oro dell'animatore, senza niente da invidiare ai due fantasisti Max e Pol. Si è fatto trovare in forma e ha gestito bene il pressing di noi e in particolare di Nicolò.

Quest'ultimo è stato la punta di diamante di una squadra molto forte ed unita. Non poteva proprio mancare: è stato lui il re di questo ritiro degli adolescenti; a volte ha fatto saltare un po' i nervi a tutti, ma alla fine si è aggiudicato ancora lui lo scettro di trascinatore e di compagno ideale di camera, trovando nuovi sopranomi per tutti. Voto 11 a Nicolò!

Il resto dei grazie vanno ai miei compagni di squadra... gli animati! Ci siamo comportati bene, anzi benissimo, e abbiamo sempre fatto quello che i nostri animatori volevano da noi; abbiamo perfino spalato metà paese liberandolo dalla neve e aiutando le persone in difficoltà; abbiamo affrontato un altro camposcuola ed ora, più forti di prima e con la speranza per il prossimo che si terrà in estate, torniamo sui libri più carichi e felici per questa esperienza. Animati senza voto: troppo bravi!

Non rimane che riporre i freschi ricordi, coltivati in questi giorni, nel cassetto e, perché no, su questo articolo per far capire a chi lo leggerà, cosa si è perso non venendo con noi in questa avventura.

Un saluto a tutti.

Marco Venturelli


P.S. Un voto speciale a Padre Ambrogio che, con la sua simpatia e la sua gentilezza, ci ha ospitato nella casa di accoglienza di Saviore. Lasciandoci le chiavi della casa ci ha detto: “Si può ma non si deve”, riferendosi probabilmente ai molti disastri che avremmo potuto provocare. Anche questa frase enigmatica ci è servita per rispettare la casa che ci ospitava.


Pasqua 2008


deco
Capodanno in oratorio con...

copertina cuntomela

copertina

Camposcuola saviore
Un camposcuola in libert&...

tutti gli articoli

 

Parrocchia San Giovanni Battista - Borno (BS)