Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno

Sommario

dalle missioni

Una accoglienza stupenda

Padre Defendente ha cambiato parrocchia

Santana, 25-2-2009

Padre Defendente Rivadossi

Carissimo don Giuseppe,
da una settimana mi trovo nel nuovo campo di lavoro: tutto da rifare! Ho lasciato una bellissima casa parrocchiale e qui non c'è neppure la casa, siamo ospiti delle Suore Piccole Apostole della Carità, una congregazione fondata da don Luigi Monza.

Sono in una parrocchia di periferia, dedicata al santo frate cappuccino Padre Pio da Pietralcina. La popolazione è di circa 40.000 abitanti ed è una parrocchia muova, fondata due anni fa. Ci sono cinque grandi cappelle e la sesta è stata adibita a chiesa parrocchiale. Ci hanno lavorato i preti del PIME e il Vescovo di Macapà da 4 anni è Mons. Pier Giuseppe Conti.

Le chiese e gran parte delle abitazioni sono coperte con tegole di amianto: fa un caldo terribile, siamo a 0° sulla linea dell'equatore. Mi sono ripromesso di fare, o meglio, aiutare a fare prima la casa parrocchiale e dopo mettere a posto le chiese e i saloni parrocchiali, tutti coperti con tegole di amianto.

Ci sono molti gruppi ecclesiali, c'è un coro stupendo di adulti e bambini. Domenica 22 c'era qui il Vescovo e hanno cantato “O Piissima, o Santissima...” e anche “Barba Capucinorum”. Mi hanno fatto una accoglienza stupenda. Il frate brasiliano, non ancora trentenne, si chiama Frei Jamilson, due anni di ordinazione sacerdotale. È il mio parroco e io sono il curato. Gli anni sono molti, 7l al 2 marzo, ma la voglia di lavorare e sempre tanta.

Ieri sono state a pranzo al Noviziato dedicato al nostro Fratasì de Bers: è la sede della fraternità e bisogna andarci almeno una volta alla settimana. Ma io sono uccel di bosco e non rimanga rinchiuso in un convento, altrimenti muoio prima del tempo. I Superiori mi hanno posto qui per la mia lunga esperienza, per aiutare il giovane frate brasiliano. C'è molto da fare e contano su di me per tante cose.

In Italia non ci vengo quest'anno, ma il prossimo. Sono appena arrivato e ci sono tantissime cose da fare.

Ieri ho raccolto foglie di pianta di banane secche e abbiamo cosi preparato le ceneri: anche questo è frutto di esperienze.

Ormai Nova Timboteua è cosa del passato, anche se là ho lasciato un pezzo del mio cuore. Devo guardare avanti, rimboccare le maniche e via... Iniziamo la Quaresima e certamente non sarà come a Nova Timboteua, dove facevo la pazzia di suonare la campana ad un quarto alle cinque del mattino, per poi andare a fare la Via Crucis per le strade del paese. Vedremo cosa si potrà fare da questa parti.

Siamo nel centro del mondo e ho mandato una foto molto speciale a Marta, figlia di Aurelio, da pubblicare su Cüntómela.

Faccio tanti auguri di una Santa Quaresima e anche di Buona Pasqua. Mi ricordi al Signore.

Padre Defendente Rivadossi

Il suo nuovo indirizzo:
Padre DEFENDENTE RIVADOSSI
Frades Capuchinhos
Noviciado B. Inocêncio de Berzo
Avenida FAB 2851 - Caixa Postal 592
68906-000 Macapà - AP - BRASIL


Pasqua 2009


presepio vivente 2009
Le strade della nostra vi...

copertina cuntomela

copertina

suor ida
Trent'anni e non sentirli...

tutti gli articoli

 

Parrocchia San Giovanni Battista - Borno (BS)