Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno

Sommario

Don Alberto, grazie

Ciao Don...

con bambino
Anche a testa in giù sono sempre “bamboccini”.

Caro don Alberto, con la tua simpatia hai contagiato tutti. Per me sei stato un fratellone. Mi mancherai. - Pietro (cl. IV)

Caro Don, sono davvero tanti i motivi per cui vorrei dirti grazie. Innanzitutto grazie perché in questi cinque anni ci hai curato con amore e cresciuti con rispetto. Grazie per averci fatto conoscere l'amore di Gesù in famiglia, a scuola e tra gli amici. Grazie per la pazienza, la costanza e la continua disponibilità. Grazie per il tempo che ci hai dedicato, per la tua presenza amica, per le parole di affetto, perdono e incoraggiamento. Grazie per tutte le esperienze che ci hai permesso di vivere insieme, i grest, i campiscuola e tutti quei momenti di gioia che porterò sempre nel cuore e non dimenticherò mai. Grazie di tutto! - Alessia (cl. V)

Caro don Alberto, dopo cinque anni di onorato servizio come curato della comunità di Borno, te ne vai. Siamo tristi e dispiaciuti. In questo tempo hai stabilito un forte legame con tutti, bambini, adolescenti e adulti. Ci hai insegnato tante cose che porteremo nel cuore come insegnamento per la vita. Caro Don non ti dimenticheremo mai. - Alberto (cl. V)

Mi dispiace che tu vada via perché sei un curato simpatico. Oltre al grest ho avuto modo di scoprirlo anche al camposcuola, al quale ho partecipato quest'anno per la prima volta. Al palio, in occasione della vittoria della mia contrada, sei stato spiritoso e alternativo quando hai cavalcato l'asino per le vie del paese con le ortensie fra i capelli. - Maddalena (cl. IV)

Caro don Alberto, grazie per tutto quello che hai fatto per la nostra comunità. Mi dispiace che tu vada a Castelmella, ma non bisogna essere tristi perché la tua simpatia, la tua disponibilità e la tua bontà verso tutti rimarranno sempre a Borno. Spero che nella nuova parrocchia tu possa trovarti bene. Grazie per esserti preso cura anche di me. - Laura (cl. V)

confessione
Gesù è sempre pronto ad accoglierci.

Caro don Alberto, volevo ringraziarti per gli anni che hai passato con noi. Grazie per i grest che hai organizzato, facendoci divertire tantissimo. Grazie per tutti i momenti passati con i chierichetti. Grazie per le gite fatte insieme. Spero che verrai ancora a trovarci e che ti troverai bene nella tua nuova parrocchia. A presto. - Giuseppe (cl. V)

Caro don Alberto, non ti dimenticare mai di noi. Anche se non sarai qui con noi fisicamente, rimarrai sempre nei nostri cuori, perché sei una parte della nostra vita. - Fabio (cl. V)

Fra le tante attività che ci hai permesso di fare, a me è piaciuto molto il camposcuola perché è stata una possibilità per stare insieme alle mie amiche. Grazie anche per questo. - Camilla (cl. IV)

Caro don Alberto, grazie per averci insegnato quanto è bello essere cristiani. Mi dispiace che tu vada via. Con affetto. - Chiara (cl. IV)

Grazie don Alberto per averci insegnato tante cose, per averci voluto bene e per essere stato con noi. Con affetto. - Francesca (cl. IV) e Martina

Caro don Alberto, ti ringrazio per tutto quello che hai fatto per noi e per il nostro piccolo paese. Ti sei dimostrato una persona veramente speciale, in grado di coinvolgere tutti. Ci mancherai tantissimo e non ti dimenticheremo mai. - Cristina (cl. V)

Grazie Don per i campiscuola e i grest memorabili, per le tue lezioni non solo di religione, ma di vita. Grazie soprattutto per la porta della tua casa sempre aperta, per la tua spalla sempre disponibile per le nostre lacrime e per la cura delle ferite, piccole o grandi, della nostra anima. Caro don Alberto resterai sempre nei nostri cuori. - Fabrizio (scuola media)

Ti ringrazio, don Alberto, per la tua disponibilità e per averci aiutato quando ne avevamo bisogno. A scuola ci mancherai: eri un professore buono e valido. - Valentina (scuola media)

con chierichetti
I tuoi chierichetti.

Ciao don Alberto, colgo l’occasione della tua partenza per scriverti questa lettera. Ormai è noto in tutto il paese che il 12 settembre, purtroppo, lascerai Borno. Il fatto mi rattrista molto, perché per me non sei un semplicissimo Don come possono essercene tanti altri, ma per me sei un Don molto, ma molto speciale. Da te ho ricevuto tantissimi insegnamenti, non solo in ambito scolastico, ma anche fuori. Mi piaceva tanto il modo in cui insegnavi religione a scuola, a volte anche un po’ “scherzosamente”, e quando ci portavi al mercato.
Ricordo con un sorriso, anche se un po’ malinconico e nostalgico, le riunioni dei chierichetti, le prove che facevo prima delle grandi feste e i consigli che mi davi ogni qualvolta c’era un funerale o una Messa.
Rimpiango i momenti divertenti che abbiamo passato insieme come la gita fatta a maggio di quest’anno ad Assisi e Gubbio. Sono stati tutti momenti bellissimi. Mi hanno aiutato a crescere. Non li dimenticherò mai e li custodirò in un posto speciale del mio cuore.
Con un po’ di commozione ti voglio dire un’ultima cosa: se oggi dovessi partire alla ricerca di una persona speciale come te, viaggerei per lunghissimo tempo senza successo. Ormai il tempo è poco ed anche le parole, perciò mi resta da dirti: “GRAZIE MILLE DON”. Un grandissimo saluto.

Daniele


3 2010


Don Alberto, grazie
Esci e va' dove io t'indi...

copertina cuntomela

copertina

Don Alberto, grazie
Un grande amico con cui c...

tutti gli articoli

 

Parrocchia San Giovanni Battista - Borno (BS)