Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno

Sommario

ripensandoci

Consultorio Tovini: una realtà preziosa

Con la nomina del nuovo consulente ecclesiastico don Mario Bonomi, il Consultorio Tovini ha ripreso appieno la sua attività sui tre filoni classici di intervento: consulenza, prevenzione e formazione.

Vari sono i campi in cui è offerta consulenza: pedagogico (rapporto genitori/figli - famiglie allargate - genitori separati...); psicologico (adolescenti e giovani - fidanzati - sposi - famiglie - coppie in crisi...); sessuologico (singoli - coppie...); psicoterapeutico (singoli - coppie, nuclei familiari...); legale (in particolare per riconoscimento di nullità del matrimonio...); medico-sanitario (psichiatra - pediatra - ginecologo...); etico-religioso (per tutti, come ricerca di se stessi e del significato della propria vita, anche alla luce del messaggio evangelico).

I casi seguiti nel corso del 2009 sono stati 216 (col termine “caso” si intende una famiglia, o una coppia, o una persona singola...) ed hanno interessato circa 300 persone, di cui 84 coppie. I casi espletati sono stati 98, 57 dei quali hanno avuto una positiva conclusione.

Dal 1° gennaio 2010 i casi in carico sono 118, così suddivisi per zona di provenienza: 12 dalla 1° zona (Edolo e dintorni); 55 dalla 2° (Breno e dintorni); 37 dalla 3° (Darfo e dintorni); 8 dalla 4° (Pisogne/Lovere e dintorni); 6 da fuori zona.

L’accesso al Consultorio si caratterizza per il momento di “accoglienza”: la persona, quale che sia la sua provenienza (non c’è distinzione di razza, di lingua, di religione...), viene ricevuta con un approccio ricco di umanità e di condivisione ed invitata ad esporre i motivi della sua richiesta. Successivamente il “caso” viene affidato all’operatore più preparato in quel preciso campo.

Per la prevenzione e la formazione risulta interessante la presenza di due progetti, condotti con spirito di “rete”.

1. “Nessuno in panchina: rimettiamoli in gioco!” (legge 23/99, art.4, comma 2, lettera g), attivato con la supervisione dell’Asl di Breno presso le Scuole Medie di Boario Terme e di Angolo, riguarda la dispersione scolastica. Il titolo stesso è eloquente. Non si tratta solo di prevenire fenomeni di evasione dall’obbligo scolastico, di interruzione di frequenza o di bocciatura, ma di evitare quella situazione - decisamente ben più grave - che va sotto il nome di “dispersione dell’anima”: presenza di una sorta di lacerazione interiore, fatica a ritrovare se stessi, a costruire una propria identità, a raggiungere obiettivi di sicurezza-fiducia personale-autostima.

Il progetto è molto articolato e prevede tutta una serie di interventi che, al momento attuale, sono a livelli diversi di realizzazione.

Si stanno tuttora svolgendo i seguenti percorsi:

Saranno attivati dopo le vacanze pasquali:

2. Progetto in partnership con la locale Asl dal titolo “Una rete per la tutela della vita”.

Questa importante iniziativa intende costruire e consolidare una efficiente rete tra le associazioni e gli enti già operanti sul territorio al fine di promuovere, in ogni forma, una “cultura della vita”, prevenendo e rimuovendo ostacoli ed impedimenti.

All’interno di questo ampio ed articolato progetto il Consultorio, in stretta collaborazione con l’Istituto PRO FAMILIA di Breno, attiva tutta una serie di interventi mirati a sensibilizzare adolescenti, giovani, coppie e famiglie sul valore della vita e sulla necessità di rimuovere cause materiali e culturali che la possono insidiare.

Il progetto si svolge su due annualità: la prima dal 1° febbraio 2009 al 31 gennaio 2010 e la seconda dal 1° febbraio 2010 al 31 gennaio 2011.

La prima annualità è pertanto recentemente terminata, con buoni risultati. Le attività del Consultorio si sono concretizzate in 4 “miniprogetti”, di seguito indicati:

Il Consultorio è presente anche in altre iniziative: ad esempio collabora con le Suore Dorotee di Cemmo per la “Scuola Genitori”, iniziativa che ottiene in Valle notevole successo riuscendo ad aggregare circa 480 genitori! Via via nel tempo è venuta maturando un’ottica di rete, visione indispensabile oggi. In prospettiva si pensa ad una proficua e stretta collaborazione con l’Eremo di Bienno, su problematiche in corso di analisi tra i due giovani e bravi sacerdoti, ricchi di iniziativa e di disponibilità - don Mario Bonomi e don Roberto Domenighini - e Presidenza (Fausto Testini) e Direzione (Lucia Pelamatti) del Consultorio stesso e del Pro Familia.

Forze nuove sono entrate in équipe, che ora si avvale anche della presenza di alcuni consulenti giovani e competenti. Da segnalare, sempre per l’équipe, (di cui è supervisore Giancarla Sigala), l’importanza del momento formativo di carattere spirituale, guidato dal consulente ecclesiastico e molto apprezzato da tutti i partecipanti.

Ingresso recente anche di nuove forze di volontariato, disponibili e capaci.

In calendario prossimi incontri tra rappresentanti del Consultorio e Congreghe di sacerdoti delle singole zone al fine di approfondire la conoscenza reciproca e di impostare nuove forme di collaborazione.

L’augurio è che si incrementi il numero dei soci, in modo che l’intero territorio venga adeguatamente rappresentato e di conseguenza sensibilizzato alle molteplici emergenze che questa nostra difficile stagione sta incontrando.

Lucia Pelamatti
Direttrice del Consultorio


Pasqua 2010


deco
Centri di Ascolto: una Pa...

copertina cuntomela

copertina

deco
La preghiera

tutti gli articoli

 

Parrocchia San Giovanni Battista - Borno (BS)