Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno

Sommario

O Madonna delle fontane

Anche quest’anno un gruppetto di fedeli bornesi si è recato in pellegrinaggio alla Madonna di Colere. Chi a piedi scendendo da Paline, chi in macchina, trovandosi al Dezzo alle ore 21,00, pur se non in grande numero; anche noi ci siamo incontrati con un fiume di pellegrini che scendevano da Colere e con loro abbiamo proseguito fino al santuario, già gremito di gente.

La veglia intercalava la preghiera con i canti della Corale Interparrocchiale della Val di Scalve, fino a quando parroco e sindaco di Azzone hanno compiuto il gesto dell’offerta dell’olio della lampada, che arde davanti all’effige della Madonna al santuario, segno che unisce la comunità civile e quella religiosa nell’unica devozione alla Vergine Maria.

Una bella immaginetta trovata al santuario riportava una semplicissima ed eppur densa preghiera: “O Madonna delle fontane, o Madonnina che vi degnaste di toccare la fronte del povero Burat e guarirlo miracolosamente dicendogli “confida, o caro figlio, sei guarito” liberate anche me, vi prego, dai mali dell’anima e del corpo e ripetete anche a me quelle consolanti e miracolose parole”.

Noi siamo andati al santuario, ma anche nelle nostre case possiamo invocare la Madonna per domandarle grazie, che non lei concede, ma che ottiene dal Figlio suo Gesù, nostro unico e potente Signore. Madonnina bella di Colere, che hai prediletto un figlio di Borno apparendo a lui e segnandolo con un tocco miracoloso, ascolta anche oggi la preghiera nostra, per tutti i bornesi, soprattutto quelli malati che sembrano avere perso ogni speranza, per loro e per i loro famigliari che sono nel momento della prova. Anche noi confidiamo in te.


2 2011


verso ardesio
Ardesio, pronti partenza ...

copertina cuntomela

copertina

deco
Una nuova Evangelizzazion...

tutti gli articoli

 

Parrocchia San Giovanni Battista - Borno (BS)