Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno

Sommario

La Madonna di Agosto

Ogni anno nelle ferie di agosto, come sollievo spirituale alla calura estiva, viene la festa piena di freschezza della Madonna Assunta. Si tratta di una festa antica, che ha il suo fondamento ultimo nella Sacra Scrittura: questa infatti presenta la Vergine Maria strettamente unita al suo Figlio divino e sempre a Lui solidale. Madre e Figlio appaiono strettamente associati nella lotta contro il nemico infernale fino alla piena vittoria su di lui.

Questa vittoria si esprime, in particolare, nel superamento del peccato e della morte, nel superamento cioè di quei nemici che san Paolo presenta sempre congiunti. Perciò, come la risurrezione gloriosa di Cristo fu il segno definitivo di questa vittoria, così la glorificazione di Maria anche nel suo vero corpo, costituisce la conferma finale della sua piena solidarietà col Figlio tanto nella lotta quanto nella vittoria. Ma ciò che ora vive la vergine Maria ha un senso ed un valore anche per noi.

La Madonna non si è allontanata da noi, ma ci resta sempre accanto ed ancor più vicina. Dal cielo la sua luce si proietta sulla nostra vita e sulla storia dell’intera umanità. Attratti dal celeste splendore della Madre del Redentore, ricorriamo con fiducia a Colei che dall’alto ci guarda e ci protegge.

Abbiamo tutti bisogno dell’aiuto e del conforto di qualcuno per affrontare le prove e le sfide di ogni giorno; abbiamo bisogno di sentire che qualcuno ci comprende e ci vuol bene come una mamma o sorella nelle concrete situazioni della nostra esistenza.

La Vergine Maria è per noi conforto e consolazione, amore e attenzione che supera anche quello di un fratello, una sorella, una madre. Lei inoltre, prima di noi gode del Paradiso, per questa intima unione con il Figlio. Ma questo destino è aperto anche a noi, nella fede e nella perseveranza di discepoli del Signore, come fu anche lei. E per poter condividere un giorno anche noi per sempre il suo medesimo destino, imitiamo la Vergine Assunta nel seguire docilmente Gesù Cristo suo Figlio e nel servire con generosità i nostri fratelli. È questo l’unico modo per pregustare, già nel pellegrinaggio terreno della vita, la gioia e la pace che vive in pienezza chi giunge alla meta immortale del Paradiso.

J.R.


Estate 2011


deco
Storia del mosaico della ...

copertina cuntomela

copertina

san giovanni battista
Preparate la via al Signo...

tutti gli articoli

 

Parrocchia San Giovanni Battista - Borno (BS)