Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno torna inizio

Editoriale

Lavoro e riposo sono due dimensioni che da sempre hanno contraddistinto l’esistenza dell’uomo. In questi tempi di crisi, non solo economica, per molte persone la precarietà o l’assenza di un lavoro, oltre allo spettro dell’indigenza per le loro famiglie, può significare difficoltà a progettare serenamente il futuro. Ma aldilà delle crisi bambini, giovani, adulti, anziani e pure coloro che dalla statistica vengono considerati popolazione non attiva, tutti siamo chiamati ogni giorno a lavorare su noi stessi, ad affrontare la fatica del quotidiano.

Ecco allora che sorge l’esigenza di individuare spazi di riposo e di ristoro. L’estate, le ferie, una camminata in montagna, la semplice visita di una persona cara, l’incontro con un amico possono diventare momenti in cui recuperare energia, fiducia e una realtà più umana del nostro esistere.

Come le singole persone e le famiglie, anche le comunità vivono queste due dimensioni. Campi scuola, Grest, feste del patrono e altre proposte che caratterizzano la vita estiva delle nostre parrocchie, sono esperienze che richiedono l’impegno di molti nel prepararle, ma il desiderio di tutti nel viverle con amicizia e fraterna disponibilità.

Appare quasi scontato ricordare che nel susseguirsi delle settimane, per ogni comunità cristiana la domenica rimane il giorno fondamentale dedicato proprio al riposo e alla festa. In questo giorno, mediante la celebrazione Eucaristica, possiamo offrire al Signore le nostre fatiche e ricevere da Lui la forza per proseguire il cammino; in esso siamo chiamati ad una maggior libertà dagli impegni di ogni giorno per vivere e gustare momenti più distesi, rapporti più sereni, sinceri e gratuiti.

Lavoro e riposo, desiderio di far festa e di porci a servizio gli uni degli altri rischiano di essere le solite belle intenzioni che si scontrano con la realtà impastata anche di paure, egoismi e, appunto, la fatica del quotidiano. Ma sono le espressioni con cui diamo il ben venuto a don Mauro che, pur risiedendo ad Ossimo, si metterà a disposizione dell’intera Unità Pastorale dell’altopiano. A lui, come a tutti gli altri sacerdoti, chiediamo di aiutarci ad uscire dalle paure e dagli egoismi per prendere il largo e sentirci sempre più comunità che, sia lavorando sia riposando, continuano a camminare nella fede, nella speranza, nella carità.

La redazione


 

 Famiglia: lavoro e festa >>>



Estate 2012

copertina cuntomelaEstate 2012
Clicca per ingrandire la copertina.

Estate 2012 - tutti gli articoli

S O M M A R I O

Comunità di OSSIMO INF.

Le comunità di LOZIO

 

Parrocchia San Giovanni Battista - Borno (BS)