Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno

Sommario

cüntòmela a Ossimo Inferiore

Anniversari matrimoni

Anniversari matrimoni Ossimo 2013

Domenica 29 settembre abbiamo celebrato la giornata dei santi patroni della parrocchia di Ossimo inferiore, Cosma e Damiano, e in quella occasione abbiamo invitato tutte le coppie di sposi per il rinnovo delle loro promesse matrimoniali.

Un gesto importante attraverso cui si esprime la fede nel sacramento del matrimonio cristiano e quindi la convinzione che la vita matrimoniale non poggia unicamente sulla volontà dei coniugi, ma è garantita dalla grazia del Signore, così come gli sposi dicono il giorno del loro matrimonio: “…Con l’aiuto della grazia di Dio prometto di esserti fedele...” . Celebrando la santa Messa, abbiamo ringraziato insieme il Signore per il dono delle famiglia cristiana, che attraverso la perseveranza dei coniugi e la loro testimonianza edificano in modo esemplare la comunità parrocchiale e incoraggiano le giovani coppie di fidanzati a pronunciare il loro sì per sempre.

Aver rinnovato le promesse matrimoniali proprio nella festa patronale, ha voluto significare che si crede ancora nell’intercessione potente dei Santi presso Dio per ottenere le grazie necessarie alla continuazione della vita a due, soprattutto nei momenti difficili. La partecipazione è stata buona, hanno preso parte alla funzione una quarantina di coppie sposate che hanno celebrato vari anniversari, dai primi ai sessant’anni di vita matrimoniale, e sicuramente nel momento del rinnovo delle promesse, queste sono state pronunciate con la gioia e l’entusiasmo del giorno delle loro nozze.

A questo proposito riporto un simpatico racconto orientale.
Un giorno il Creatore si svegliò un po’ annoiato della propria solitudine. Pensò bene di creare l’uomo. Prese allora un po di argilla e la plasmò a sua immagine, gli soffiò dentro lo spirito vitale, ed ecco l’uomo. Subito però si accorse nella sua intelligenza che qualcosa non andava. Pensò allora di creare la donna, ma non aveva argilla a sufficienza. Così con la sua stupenda fantasia, prese un po’ dello splendore del sole, delle fasi della luna, del luccichio delle stelle, della soavità delle colline, dell’incanto del cielo, del fascino della notte, ed ancora volle aggiungere della gazzella le dolci movenze, del cavallo le fluenti chiome, delle viole il soffice velluto, della rosa e del giacinto l’inebriante profumo, dell’acqua la limpida freschezza, del fuoco il calore, dell’aria la leggerezza, della terra il segreto della vita e della luce i colori, mescolò tutto con tanta cura ed ecco la donna. Soddisfatto del suo lavoro, chiamò a sé l’uomo e gli disse: “guardala!” L’uomo osservò stupito ed estasiato. Vista la sua sorpresa e la sua gioia, il Creatore gli disse: “Prendila è tua” L’uomo prese sotto braccio la donna e senza nemmeno un sussurrato grazie, la portò via con sé. Dopo qualche tempo, il creatore vide tornare da chi sa quale luogo, l’uomo e la donna stanchi e tristi. Davanti camminava l’uomo a capo chino e dietro a distanza di qualche metro la donna sconsolata. Il creatore chiese: “Cosa succede?” L’uomo rispose: “Potrei dirvi una cosa… senza offesa?” Il creatore rispose “Dì pure, uomo!” L’uomo riprese: “la donna che mi avete regalato… Ve la potreste riprendere?” Il Creatore sorridendo senza aggiungere altre parole la riprese con sé. Trascorse dell’altro tempo quando l’uomo ritornò ancora più stanco e più triste, sulla strada dove stava solitamente il Creatore. Quando il creatore lo vide gli chiese: “Cosa è successo ancora?” L’uomo rispose: “Potrei chiedervi ancora una cosa, sempre senza offesa?” Il creatore disse: “Dì pure uomo!” L’uomo riprese: “Potrei riavere quella donna? Con lei non è sempre facile convivere, ma senza di lei è impossibile vivere!” Il Creatore sorrise e mentre li osservava allontanarsi vide l’uomo voltarsi indietro e lo udì sussurrare “Grazie!”

La celebrazione si è conclusa con un momento di convivialità che è sempre prezioso per rinsaldare i vincoli di amicizia e di fraternità fra le varie famiglie che compongono la comunità parrocchiale. Cogliamo l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno partecipato o che avrebbero partecipato se fosse stato loro possibile, e coloro che si sono adoperati per la buona riuscita dell’iniziativa.

Don Mauro


Natale 2013


Grest Ossimo Inf 2013
Un corpo per amare

copertina cuntomela

copertina

Alpini Ossimo 2013
20° Anniversario dell’...

tutti gli articoli

 

Parrocchia San Giovanni Battista - Borno (BS)