Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno

Sommario

Cüntòmela con i MISSIONARI

Missione: una continua sfida

Manila: 13 Novembre, 2014

Carissimi Reverendi e amici tutti di Borno,
saluti dalle Filippine! Mi scuso se solo ora mi faccio vivo per mandarvi i miei saluti e i miei ringraziamenti per tutta la vostra generosità. La faccenda è che appena arrivato mi sono trovato coinvolto in una serie interminabile di riunioni in vista della visita pastorale del Vescovo. Siccome la parrocchia a divisa in 36 zone è facile capire come le riunioni si siano moltiplicate. I tre giorni di visita pastorale sono andati bene e anche il Vescovo si è reso conto della complicata situazione pastorale. Poi è cominciato il mese dei morti che qui nelle Filippine è molto sentito. E così la mia lettera è stata posposta ripetutamente.

Sono tornato dalle mie vacanze a Borno in buona salute e con qualche chilo in più e mi sento in grado di battagliare almeno per un po’.

Prima di tutto vi voglio ringraziare di cuore della vostra generosità attraverso la giornata missionaria in agosto e le varie donazioni personali. Un grosso aiuto per la nostra numerosa famiglia di Saveriani nelle Filippine.

Sono arrivati i sei nuovi studenti di teologia: tre dall’Indonesia, due dall’Africa/Sierra Leone e uno dal Brasile. La famiglia cresce e la missione continua. Due studenti della teologia stanno facendo un anno di esperienza pastorale qui in parrocchia con me. Siamo una comunità veramente inter-nazionale: due africani, un messicano e io italiano. Mi trovo bene a fare il “nonno coordina-tore”.

padre giacomo
"Nonno coordinatore" di una comunità internazionale

La parrocchia sta andando avanti abbastanza bene, sembra, anche se le sfide sono tante.

Fortunatamente c’è un buon gruppo di collaboratori laici che si dà da fare con generosità, ma mi rendo sempre più conto che bisogna essere al loro fianco per dare speranza e forza perché non si stanchino e non si arrendino. Hanno già tanti problemi nelle loro famiglie, perché dovrebbero farsi carico anche dei problemi della comunità più vasta? Per questo, avendo 36 zone pastorali, noi padri, a parte sabato e domenica, siamo fuori ogni sera fino a tardi per essere vicini agli agenti pastorali delle zone per sostenerli, aiutarli a fare le scelte giuste e coordinare le iniziative da mettere in atto assieme alle altre zone. È un impegno grosso ma cerchiamo di non mollare. Se non molliamo noi non molleranno neanche loro. Bella sfida per questo vecchietto!

Ci stiamo preparando alla visita di Papa Francesco in gennaio 2015 e sono sicuro che avrà parole di sfida per la Chiesa delle Filippine: ci prepariamo in mente e cuore per essere pronti ad accogliere le sante provocazioni che ci presenterà perché la chiesa sia sempre di più immersa tra i poveri, in ascolto dei poveri e pronta a unirsi a loro nel cercare risposte e soluzioni insieme.

Il bel tutto è una sfida continua a non mettermi in pensione. Pregate per me perché mi sappia muovere al ritmo della missione che continua e si rinnova per essere significativa.

Grazie ancora per la vostra generosità!

Siccome questa vi arriverà attraverso il Cüntòmela di Natale, vi faccio i miei migliori auguri per un Natale bello e significativo, che porti nuova vita e gioia!

Cordialmente vostro,

P. Giacomo


Natale 2014


matrimonio Villa di Lozio
Chiamati all'amore sponsa...

copertina cuntomela

copertina

padre defendente
19 luglio: festa con Padr...

tutti gli articoli

 

Parrocchia San Giovanni Battista - Borno (BS)