Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno

Sommario

Cüntòmela PER RIFLETTERE

10 cose da sapere sul Giubileo della Misericordia

1. Nessun confronto con il Grande Giubileo del 2000. Ogni Anno Santo porta con sé la sua particolarità e ha delle finalità proprie. Papa Francesco ha espressamente chiesto che questo Giubileo non sia vissuto solo a Roma, ma anche in tutte le chiese particolari.

2. La porta della Misericordia. Per la prima volta nella storia del Giubileo viene concessa la possibilità di aprire la Porta Santa - Porta della Misericordia - anche nelle singole diocesi, in particolare nella chiesa cattedrale o in un santuario particolarmente caro alla devozione dei fedeli.

3. Si inizia il giorno dell’Immacolata. Il papa ha fissato l’inizio del Giubileo l’8 dicembre 2015, solennità dell’Immacolata concezione di Maria. Questa è una data significativa, perché l’8 dicembre del 1965 si concludeva solennemente il Concilio Vaticano II indetto da san Giovanni XXIII e portato avanti con sapienza dal beato Paolo VI. La conclusione del Giubileo è fissata per la domenica di Cristo Re, il 20 novembre 2016.

4. Un Giubileo tematico. La storia dei Giubilei si caratterizza per la scadenza dei 50 e dei 25 anni. I due Giubilei straordinari hanno rispettato la scadenza dell’anniversario della redenzione compiuta da Cristo (1933, 1983). Questo è invece un Giubileo tematico. Si fa forte del contenuto centrale della fede e intende richiamare la Chiesa alla sua missione prioritaria di essere segno e testimonianza della misericordia in tutti gli aspetti della sua vita pastorale.

5. Misericordia e Conversione. Il tema della Misericordia con la quale Papa Francesco ha immesso la Chiesa nel cammino giubilare potrà essere un momento di vera grazia per tutti i cristiani e un risveglio per continuare nel percorso di nuova evangelizzazione e conversione pastorale che il Papa ha indicato.

6. Dialogo con altre fedi. In tal senso, è centrale il richiamo fatto da Papa Francesco all’Ebraismo e all’Islam per ritrovare proprio sul tema della Misericordia la via del dialogo e del superamento delle difficoltà che sono di dominio pubblico.

7. I missionari della Misericordia. Un ulteriore tratto di originalità del Giubileo è offerto dai Missionari della Misericordia. Papa Francesco darà loro il mandato il Mercoledì delle Ceneri con la celebrazione in san Pietro. I Missionari dovranno essere sacerdoti pazienti, capaci di comprendere i limiti degli uomini, ma pronti ad esprimere l’afflato del buon Pastore, nella loro predicazione e nella confessione.

8. Il logo del Giubileo. L’immagine, molto cara alla Chiesa antica, che indica l’amore di Cristo che porta a compimento il mistero della sua incarnazione con la redenzione, propone il Figlio che si carica sulle spalle l’uomo smarrito. Il disegno è realizzato in modo tale da far emergere che il Buon Pastore tocca in profondità la carne dell’uomo e lo fa con amore tale da cambiargli la vita.

9. Il motto del Giubileo. Nel motto del logo, tratto da Lc 6,36, "Misericordiosi come il Padre", si propone di vivere la Misericordia sull’esempio del Padre che chiede di non giudicare e di non condannare, ma di perdonare e di donare amore e perdono senza misura (cfr Lc 6,37-38).

10. Portale internet del Giubileo. Il sito internet ufficiale del Giubileo è: www.iubilaeummisericordiae.va. Il sito è disponibile in sette lingue: Italiano, Inglese, Spagnolo, Portoghese, Francese, Tedesco e Polacco. Nel sito si potranno trovare le informazioni ufficiali sul calendario dei principali eventi pubblici, le indicazioni per la partecipazione agli eventi con il Santo Padre e ogni altra comunicazione ufficiale relativa al Giubileo.


Estate 2015


opere di misericordia
LE OPERE DI MISERICORDIA...

copertina cuntomela

copertina

deco
Il matrimonio: indissolub...

tutti gli articoli

 

Parrocchia San Giovanni Battista - Borno (BS)