Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno torna inizio

Cüntòmela a BORNO

IL MIO INCONTRO CON PAPA FRANCESCO… E CON MARIA

Leone dal papa Leone dal papa

Mi chiamo Leone Benyacar e da qualche anno risiedo presso la Casa Albergo di Borno, perché sono non vedente.

Ho sempre sperato di avere un incontro con il Papa e poter dare la testimonianza della mia conversione, ma mi sembrava un sogno impossibile, ho deciso allora di affidare questo sogno nelle mani di Maria Madre nostra, e devo dire che Lei mi ha guidato passo per passo e l’incontro è avvenuto.

Mi si è presentata l’occasione di conoscere una persona molto vicina al Santo Padre e così, dopo aver conosciuto il mio vissuto, è stata organizzata la cosa per un incontro con il Santo Padre al termine della udienza generale di mercoledì 7 febbraio 2018.

Ora che devo dire? Che la Madonna mi ha guidato e l’incontro è avvenuto! Quale emozione! Mi ha intrattenuto per 10 minuti e ha ascoltato tutta la mia testimonianza, abbracciandomi e benedicendomi in continuazione.

La mia testimonianza si è basata sul grande dono avuto a Ghiaie di Bonate il 16 ottobre 1946. Io me ne stavo lì in piedi con indifferenza, quando, mentre tenevo il mio braccio sulle spalle di Adelaide, la veggente, improvvisamente sentivo una presenza davanti a me e, contemporaneamente, una luce interiore che mi chiariva visibile la verità tutta intera. Capivo che Gesù era il vero Messia, cioè il figlio di Dio fatto uomo per la nostra salvezza.

Don Renato Laffranchi con i ragazzi della parrocchia speravano nel dono della vista, e dispiaciuti mi chiedevano come mai ero così felice, io rispondevo che ormai la vista non mi serviva più, dal momento che ho ricevuto un dono più grande, cioè il dono della fede.

Certo chi stava davanti a me era Maria! Devo dire che mi ha seguito per una vita intera e mi segue anche oggi, mi accompagna nel mio cammino di fede e interviene nei miei bisogni in ogni momento. Io non posso dimenticare quel giorno di Ghiaie di Bonate. Sì, da quel giorno la mia vita è cambiata.

Ora io vivo nelle mani di Maria e la amo con sincero amore. Termino affidando questa mia testimonianza a Maria, augurando ai fratelli miei di vivere sinceramente il grande dono della fede.

Leone Benyacar

10 febbraio 2018


<<< Trentanni di Cüntómela 

 Padre Giacomo circondato da vita >>>



Pasqua 2018

copertina cuntomelaPasqua 2018
Clicca per ingrandire la copertina.

Pasqua 2018 - tutti gli articoli

S O M M A R I O

Cüntòmela per riflettere

Cüntòmela a Borno

Cüntòmela a Ossimo Inf

Cüntòmela a Ossimo Sup

Cüntòmela a Villa di Lozio

Cüntòmela a San Nazzaro di Lozio

 

Parrocchia San Giovanni Battista - Borno (BS)