Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno torna inizio

Cüntòmela PER RIFLETTERE

CAMPANE A FESTA

campanile Borno

Finalmente, dopo 48 anni, un giovane di Borno sarà ordinato sacerdote. Mezzo secolo fa, noi sacerdoti nativi di Borno, tra diocesani e appartenenti a Congregazioni Religiose, eravamo in 9. Ora siamo rimasti soltanto in tre e, per di più, carichi di anni.

È giusto pertanto che le campane di Borno squillino a festa quando il 9 giugno prossimo Don Alex Recami sarà ordinato sacerdote dal Vescovo di Brescia e, il giorno dopo, celebrerà per la prima volta la Messa nella chiesa di Borno.

Nel millennio della prima menzione in un documento storico del nome “Borno”, l’ordinazione sacerdotale di un bornese è fra gli eventi dell’anno che recano maggior gioia al cuore. Più che giustificato è, pertanto, il suono delle campane del nostro bel campanile in quel giorno. Il sacerdote è sempre un dono di Dio alla Chiesa e all'umanità.

La società odierna, che va assumendo orientamenti spesso distanti dalla tradizione cristiana, conserva in fondo al cuore fame e sete di Dio e del suo amore. Per questo cerca il sacerdote e desidera fortemente la sua presenza, anche se poi lo ascolta poco.

Il prete tuttavia non sempre è visto con gli occhi della fede: a volte è considerato semplicemente come un amico e compagno di viaggio; spesso il sacerdote è apprezzato solo perché è uomo per gli altri, che spende tutte le sue energie e tutto il suo tempo per il bene degli altri e aiuta ciascuno a dare il meglio di sé, valorizzando e facendo crescere il bene che vi è in ogni persona.

Certamente anche questa è una dimensione vera del sacerdote ed è doveroso apprezzare il servizio educativo e sociale che egli svolge: un servizio non piccolo in ogni parrocchia in favore specialmente della gioventù, degli ammalati, dei più bisognosi. Quando non si sa a chi rivolgersi, la nostra gente va dal prete.

Non è però questa la dimensione principale del sacerdozio. Il sacerdote è innanzitutto uomo di Dio. Egli è scelto per essere tutto di Dio, per essere in comunione intima con Cristo: il sacerdote è colui che proclama la parola di Dio, che offre al Padre celeste il memoriale del sacrificio di Cristo.

In breve possiamo dire che il sacerdote è colui che, nella preghiera, parla a Dio degli uomini e poi parla di Dio agli uomini. Immerso nel visibile, il sacerdote è chiamato ad essere testimone dell’invisibile.

Nella vita del Curato d’Ars vi è un episodio che è illuminante a questo proposito. Nel recarsi a prendere possesso della parrocchia a cui era stato destinato, l’Abbé Jean Marie Vianney dovette fare a piedi gli ultimi chilometri. Non conosceva il cammino e, per di più, era una giornata di nebbia. Ad un certo punto incontrò un ragazzo al quale chiese di indicargli la strada per Ars. Quel ragazzo precisò che quella era la sua parrocchia.

Allora il Curato d’Ars con un sorriso gli replicò: “Tu mi hai insegnato la via per Ars, io ti insegnerò la strada per il cielo”,

In questa espressione del Curato d’Ars vi è la ragione di tutto l’impegno sacerdotale, il sacerdote è prima di tutto e soprattutto colui che indica la strada che porta al Cielo e che ricorda a tutti che “non di solo pane vive l’uomo”, perché egli ha anche un’anima da salvare.

A Don Alex auguro di essere un uomo di Dio, che fa sentire il fascino del Vangelo di Cristo e che, sull’esempio del Curato d’Ars, trova sempre il tempo di dedicarsi al ministero del Sacramento del perdono, perché è nel confessionale che si decide la sorte delle anime.

Gli auguro inoltre una vita gioiosa per comunicare agli altri serenità e gioia, mentre prego il Signore di aiutarlo ad amare l’umanità del nostro tempo, condividendone inquietudini, problemi e speranze come uomo di Dio, “scelto fra gli uomini per il bene degli uomini nelle cose che riguardano Dio”, come dice la Lettera agli Efesini.

Card. Giovanni Battista Re


<<< La gioia della Pasqua 

 Dieci parole sulla Pasqua >>>



Pasqua 2018

copertina cuntomelaPasqua 2018
Clicca per ingrandire la copertina.

Pasqua 2018 - tutti gli articoli

S O M M A R I O

Cüntòmela per riflettere

Cüntòmela a Borno

Cüntòmela a Ossimo Inf

Cüntòmela a Ossimo Sup

Cüntòmela a Villa di Lozio

Cüntòmela a San Nazzaro di Lozio

 

Parrocchia San Giovanni Battista - Borno (BS)