Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno

CON I MISSIONARI

PADRE GIACOMO: spazio e creatività per tutti

padre Giacomo

Manila: 17-7-2019

Carissimi Amici di Borno,
questa mia vuole portarvi i miei più cordiali saluti e gli auguri di buone vacanze estive.

Non è che abbia molte cose nuove da raccontarvi, perché la mia vita ora è di essere “missionario d’emergenza” e quindi “in chiamata”. Vivo nella comunità di studenti di teologia che mi accolgono come loro “nonno”, mi vogliono bene e hanno tanta pazienza con me. Anch’io devo un po’ adattarmi insieme a loro; sono infatti provenienti da otto nazionalità diverse: Indonesia, Bangladesh, Congo, Burundi, Sierra Leone, Mozambico, Brasile e Messico. Il parroco ed io siamo i soli due italiani!

Come vedete la missione del futuro sta cambiando. Gli italiani non ci saranno quasi più. La missione in Asia sarà fatta da africani e indonesiani. Noi, incaricati della loro preparazione, cerchiamo di condividere con loro il nostro cuore missionario, ma ci rendiamo conto bene che il futuro è nelle loro mani. Possiamo solo impegnarci a pregare per loro perché il Signore sia la loro guida e la loro forza.

La casa in cui vivo è all’interno della grande parrocchia che stiamo servendo da molti anni: il parroco attuale è stato mio studente quando sono arrivato qui più di vent’anni fa.

Ora è lui il grande capo che mi chiama a dargli una mano ogni volta che ne ha bisogno.

Siccome quasi attaccate alla nostra casa di teologia ci sono due enormi supermercati, mi sono trovato ad essere il prete dei due supermercati! Tra mercoledì, venerdì, sabato pomeriggio e la domenica vi si celebrano tredici messe: in uno quattro messe in una sala cinematografica, nell’altro nove messe nella grande cappella interna al supermercato, con gente ammassata anche nei corridoi circostanti. Al sabato sera e domenica ci possono essere anche quasi mille persone ad ogni celebrazione!

Quello che mi colpisce è la presenza e il servizio dei ministri laici, uomini e donne, presenti ad ogni celebrazione, specialmente al sabato sera e la domenica: un coro per i canti, cinque/sei ministri della comunione, lettori, commentatori, servienti, responsabili della organizzazione e della segreteria… insomma una ventina/trentina di laici coinvolti in ogni celebrazione. Se moltiplichiamo il tutto per le tredici messe ci si rende conto che ogni fine settimana 200/300 persone prendono una parte importante nell’animazione della comunità che si trova per incontrarsi con Dio. E’ veramente bello!

Evidentemente non sono solo, anche gli altri due padri della comunità e i sedici studenti di teologia sono coinvolti e creano connessioni e iniziative sempre nuove. C’è spazio di azione e di creatività per tutti. Mi coinvolgono e io mi ci trovo di mezzo e ne godo.

Come vedete le sorprese non finiscono mai.

Buone vacanze! Un abbraccio cordiale!

Vostro, P. Giacomo


<<< Padre Pierino (prima parte) 

 Battesimi >>>



Estate 2019

 

Parrocchia San Giovanni Battista - Borno (BS)