Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno Parrocchia san Giovanni Battista - Borno

PER RIFLETTERE

I nostri santi patroni ci dicono che… LA SANTITÀ È VOCAZIONE DI TUTTI!

Il nostro vescovo scrive nella sua scelta pastorale impostata sul tema della santità, che questa parola noi la sentiamo come una realtà irraggiungibile e, a causa di questo nostro sentore, la percepiamo come un qualcosa che ci squalifica e ci fa sentire a disagio. I santi li vediamo come persone speciali, e lo sono, ma noi li riteniamo talmente speciali e dotati di una notevole perfezione tanto da farci pensare che facciano parte di una umanità stratosferica diversa da quella comune a tutti. Dunque la conclusione è che la santità è sì ammirabile e apprezzabile, anche per i non credenti, ma non è alla nostra portata. Pensandoci bene questa considerazione riguardo la santità ci potrebbe far comodo, come alibi per giustificare il nostro eventuale disimpegno nel cercare di raggiungerla.

I nostri santi patroni che festeggiamo nelle cinque parrocchie proprio nell’arco della stagione estiva, ci ricordano invece che non è così. Anche loro hanno fatto fatica a diventare santi, e ci sono riusciti ricorrendo alla fede, alla preghiera, magari contemplando la santità di altri santi, però anche consapevoli di essere poveri peccatori. Pensiamo solo a quello che diceva San Paolo: “In me c'è il desiderio del bene, ma non c'è la capacità di compierlo. Infatti io non compio il bene che voglio, ma faccio il male che non voglio”. (Rm 7,18-19)

Li abbiamo scelti come grandi padri, cioè come “patroni” per vari motivi. Un santo può essere scelto come patrono per un fatto straordinario che si è realizzato nel passato, come ad esempio un grave pericolo o una possibile sciagura per la comunità scampati per “grazia ricevuta”, oppure per la devozione che i fedeli, fin dai tempi antichi, hanno sempre nutrito per quel santo in particolare, oppure ancora per una azione missionaria che ha introdotto il culto di un santo, ma anche per eventi miracolosi legati a quel santo o anche, nel caso di Maria santissima, alle apparizioni. Al santo patrono quindi, noi attribuiamo il compito della nostra custodia da ogni pericolo. Ma ogni santo patrono, oltre a questo compito, ne ha uno ancora più impegnativo: condurci a Dio. Un santo non è lì per attirare l’attenzione su di sé, ma con la sua intercessione ottiene ogni grazia da Dio per noi, specialmente la grazia delle fede; inoltre con i suoi insegnamenti e con i suoi esempi di vita, ci guida sulla via della santità. Per questo Papa Benedetto XVI esortava tutti a leggere le vite dei santi, perché dentro la loro vita si riflette quella di Gesù, con tutte le opere di misericordia che Lui ci ha insegnato e testimoniato con queste motivazioni: “siate santi come io sono santo”, (Lv 19,2) e “così risplenda la vostra luce davanti agli uomini, perché vedano le vostre opere buone e rendano gloria al vostro Padre che è nei cieli.” (Mt 5,16).

Quest’anno, in occasione della festa patronale a Borno, è stata allestita una meravigliosa mostra dei “Santi della porta accanto”. Un’ ottima occasione per far tesoro del consiglio di Papa Benedetto XVI e contemplare ancora la bella ed edificante vocazione alla santità. In cosa consiste, allora la nostra devozione ai santi patroni? Anzitutto nel pregarli tenendo conto che non sono loro a fare i miracoli o ad agire, ma che intercedono presso Dio per ottenere l’aiuto che ci serve; poi nello sforzo di imitarli seguendo i loro esempi e la loro obbedienza filiale a Dio, per poter essere quella luce che risplende davanti agli uomini, perché vedano le nostre opere buone e rendano gloria al nostro Padre che è nei cieli. Ci auguriamo che là dove la devozione al patrono si è affievolita, venga riscoperta, rafforzata con una forte e gioiosa convinzione, tanto che ogni celebrazione in loro memoria coinvolga tutta la comunità parrocchiale in un autentico “cammino di comunione con i santi”.

Don Mauro

S. Giovanni Battista
S. Giovanni Battista

SS. Cosma e Damiano
SS. Cosma e Damiano

SS. Nazaro e Celso
SS. Nazaro e Celso

SS. Gervasio e Protasio
SS. Gervasio e Protasio

SS. Pietro e Paolo
SS. Pietro e Paolo


<<< Nutriti dalla bellezza (lettera del Vescovo) 

 Le ferie estive con Dio, con la natura >>>



Estate 2019

 

Parrocchia San Giovanni Battista - Borno (BS)