Parrocchia san Giovanni Battista - Borno

Sommario

Oratorio Arcobaleno

Alla ricerca del Santo Graal

ventesimo oratorioE che Grest sia! Il tempo dell'estate è bello perché il nostro sagrato si colora di vivacità, offerta dai tanti bambini che partecipano a questo tradizionale appuntamento. E quest'anno proprio qui, nel nostro oratorio, si sono scontrati i più abili cavalieri dalle lucenti armature... cavalieri di tutte le razze e di tutte le età!

Grest 2008

Il Grest di quest'anno, infatti, ci ha insegnato ad apprezzare e a coltivare i valori che un tempo facevano la forza dei paladini, e che oggi dovrebbero trovare spazio nel cuore dei nostri bambini e ragazzi.

Giorno, per giorno i nostri “pargoli” sono stati invitati a scoprire l'importanza della lealtà, del coraggio, della libertà, diventando veri cavalieri della Tavola Rotonda. I temerari animatori con a capo il nostro paffutello Re Artù, alias don Alberto, hanno guidato i nostri ragazzi alla ricerca del Santo Gral sotto pioggia, grandine e sole.

Certo di fatica ne hanno fatta tutti per superare le “innumerevoli prove” a cui sono stati sottoposti - gomme rotolanti, palloncini d'acqua volanti, balli, canti e tornei di calcetto e palla bollata… - ma non temete, gli sforzi sono stati ricompensati con una puntualissima e sostanziosissima merenda (mamme che faremmo senza di voi?)

Gli immancabili ringraziamenti a noi animatori invincibili, a voi ragazzi instancabili e ovviamente al nostro “Capo Banda” insaziabile... All'anno prossimo!

Caty e Burney

Grest 2008

Coraggio, lealtà, umiltà, onore, nobiltà d'animo... queste e molte altre le caratteristiche e le qualità dei piccoli e grandi cavalieri del Grest 2008! “Alla ricerca del Santo Graal” è stato questo il tema fondamentale del Grest di quest'anno nel quale sono stati presenti più di 170 bambini e ragazzi... neanche attorno alla Tavola Rotonda se ne potevano contare così tanti!

Come i cavalieri partiti alla ricerca del Graal, anche i nostri ragazzi hanno dovuto sconfiggere i loro difetti e le loro paure per superare prove che prontamente gli animatori, con l'immancabile aiuto di don Alberto, hanno preparato per loro.

Il Graal, che per chi non lo sapesse è il calice in cui Giuseppe d'Arimatea raccolse il sangue di Gesù, nel nostro caso è stato un tesoro altrettanto importante: l'amicizia!

Infatti, come i cavalieri di re Artù durante la ricerca del Sacro Graal si sono dovuti aiutare a vicenda, così anche i nostri giovani cavalieri dell'oratorio Arcobaleno hanno vissuto tre settimane impegnandosi nel costituire forti legami di amicizia... Neanche Galahad (che secondo la leggenda avrebbe trovato il Graal) sarebbe riuscito nell'impresa senza l'aiuto dei suoi amici.

Dunque a questo punto si può davvero dire: “chi trova un amico, trova un tesoro” e noi speriamo che durante questa esperienza del Grest, i nostri ragazzi abbiano scoperto davvero questo grande tesoro!

Paola R. e Irene B.


Estate 2008


ventesimo oratorio
Oratorio Arcobaleno Viagg...

copertina cuntomela

copertina

ventesimo oratorio
Oratorio Arcobaleno GMG s...

tutti gli articoli

 

Parrocchia San Giovanni Battista - Borno (BS)
pardiborno@gmail.com - altri contatti